Menu Chiudi

DALLA TESTA AI PIEDI

“Siamo testimoni di tutte le cose da lui compiute” At 10,39

Mercoledì prossimo, 14 febbraio, il gesto austero dell’imposizione delle ceneri deposte sulla testa darà inizio alla Quaresima. Quaranta giorni dopo, concluso il tempo in cui risuonerà forte l’invito a rinnovare la nostra vita cristiana e ormai entrati nel Triduo Pasquale, vivremo invece un altro gesto che vedrà ancora coinvolto il nostro corpo: la lavanda dei piedi.
In questi due gesti liturgici, possiamo intravedere il cammino che ci sta dinanzi e ci porterà alla Pasqua. Nel tempo di Quaresima siamo chiamati a rinnovare la nostra vita interamente, dalla testa ai piedi, lasciando che lo Spirito di Dio ci coinvolga integralmente, fino al cuore, tanto da renderci simili a Cristo che, ricco di amore, si è fatto servo di tutti, fino ad abbassarsi a lavare i piedi dei suoi, fino a dare la vita per tutti.
Non sarà facile vivere questo tempo: ci saranno mille motivi per rimandare la preghiera, per fare a meno di riunirci assieme ad altri ad ascoltare la Parola di Dio, per non prenderci cura delle necessità dei fratelli. Facciamo il possibile per non lasciarci rubare questa opportunità, per fare posto a quei “digiuni” necessari per vivere questa Quaresima personalmente, in famiglia e come comunità cristiane.
don Silvano, il parroco